Crocchette di cavolfiore

Approfitto del riposo del piccolo It per aggiornarvi sulla situazione. Dopo mesi di combattimenti finalmente siamo riusciti a fare in modo che dorma nel suo lettino (almeno per buona parte della notte) ma ora una nuova sfida ci attende: fare in modo che si addormenti da solo. Sì perchè il furbetto cade tra le braccia di Morfeo solo ed unicamente se viene cullato, ma avendo ormai superato i 10 kg di peso questa pratica deve venire abbandonata il prima possibile per evitare che la mia schiena si blocchi completamente. Ho provato diverse tecniche “soft” ma nessuna ha portato a dei risultati per cui tra un paio di settimane penso di iniziare con metodi più crudeli, se tra di voi c’è qualche mamma che ha qualche prezioso consiglio da dare è ben accetta basta che non si parli di rituale della nanna, fiabe e tanto amore perchè ci ho già provato e non funziona, mio figlio è un osso duro.

Prima che si svegli passiamo velocemente alla ricetta di oggi che è in assoluto uno dei piatti che preferisco soprattutto perchè a me il cavolfiore non piace per niente e queste crocchette sono l’unico modo per farmelo mangiare, inoltre sono semplicemnete buonissime. La preparazione come sempre è facile facile, le dosi sono indicative perchè la mia mamma le ricette le ha nella testa e lì non c’è spazio per le dosi.

Crocchette di cavolfiore

INGREDIENTI:

1 cavolfiore

farina 00

1 uovo

noce moscata

parmigiano grattugiato

olio per friggere

sale

PREPARAZIONE

Pulite e lessate il cavolfiore in abbondante acqua bollente, scolatelo e lasciatelo raffreddare bene in modo che butti fuori tutta l’acqua. Se quando è freddo vedete che è ancora molto umido passatelo in padella con un filo d’olio e magari un po’ di cipolla tritata, ma se è ben asciutto lasciatelo così.

Schiacciatelo bene con una forchetta ed unitevi l’uovo, il parmigiano grattugiato, un pizzico di noce moscata, sale ed un po’ di farina se avete paura che l’impasto sia troppo molle.

Formate le crocchette con le mani, passatele nella farina e friggetele in olio bollente. Devono essere belle dorate, toglietele dall’olio quando pensate che stiano per bruciarsi.

Salate lievemente in superficie e servite.

Buon appetito amici e sappiate che non sono tornata normale, ho già impostato una suoneria natalizia sul telefono quindi spero di aggiornarvi presto con delle ricette perfette per aspettare insieme Babbo Natale.

2 commenti
  1. Alvise ha detto:

    Le polpette di cavolfioreeeee!!!!❤️❤️❤️

Aiutami a tornare una pesona normale: commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: