Aspettando Natale: tartufi al cioccolato

Giovedì era un giorno come tutti gli altri: mi sono alzata un po’ prima perchè avevo un impegno, mi sono preparata, ho fatto colazione con una tristissima tazza di latte di riso piena di fiocchi di mais senza zucchero e sono uscita felice del fatto che finalmente le luminarie di Natale fossero state montate in tutta la città. Durante i primi 20 metri di passeggiata per raggiungere la macchina stavo decidendo se passare in panificio per prendere la merenda, poi mi sono fermata in edicola per dare una rapida occhiata alle riviste di cucina, infine ho alzato lo sguardo e ho visto tantissime persone che passeggiavano beate tra i banchetti del mercato. Mi sono paralizzata per quanlche secondo, il mio cuore ha iniziato a battere fortissimo e ho iniziato a correre come se fossi una trafficante di droga inseguita dalle forze dell’ordine. Ho attraversato la strada senza guardare, ho spintonato diverse vecchiette e sono arrivata lì dove la sera prima avevo inconscientemente lasciato la mia automobile: al suo posto c’era il banco del pesce. Dopo una seconda paralisi il mio cervello ha iniziato a lavorare freneticamente e mi sono resa conto del fatto che il Trattore era in Sicilia per lavoro e che non avevo la minima idea di cosa dovessi fare in una situazione simile così ho chiamato la mia amica del cuore che ridendomi letteralmente in faccia mi ha detto di chiamare tutti i carroattrezzi della zona e di prelevare perchè il conto sarebbe stato salato. Dopo una decina di telefonate non sapevo ancora dove fosse finita la macchina così, presa dalla disperazione, ho chiesto al proprietario del banco del pesce che non sapendo darmi alcuna risposta ha provato a vendermi del merluzzo freschissimo. A quel punto il rischio che io facessi una strage era tangibile ma per fortuna ho trovato il vigile che era presente nel momento della rimozione e che oltre ad avermi dato il numero di telefono giusto mi ha anche fatto un disegnino per spiegarmi come arrivare. Grazie a mia suocera ho recuperato la macchina, totale del conto: 50 euro per la rimozione, 28 di multa per parcheggio in divieto di sosta e -15 anni di vita per l’ansia. Direi che questa storia sia la prova tangibile del mio bisogno di ferie.

E visto che le prossime ferie sono quelle natalizie ecco a voi dei dolcetti che fanno sempre la loro figura con gli ospiti e che potete anche utilizzare per fare qualche regalino commestibile e low cost ai vostri amici.

Tartufi al cioccolatoINGREDIENTI PER 40 TARTUFI:

150 gr di cioccolato fondente

100 gr di cioccolato al latte

150 ml di panna fresca

cacao amaro

pistacchi tritati

nocciole tritate

cocco in scaglie

PREPARAZIONE

Tritate il cioccolato.

Mettete la panna in un pentolino e fate scaldare. Appena raggiunge il bollore toglietela dal fuoco e versatevi il cioccolato tritato finemente. Mescolate per alcuni minuti finchè il cioccolato non sarà completamente sciolto e la ganache sarà bella lucida. Trasferitela in una ciotola e fatela raffreddare.

Quando sarà fredda ma non del tutto solida lavoratela energicamente con le fruste in modo da farla gonfiare e schiarire un po’.

Aiutandovi con un cucchiaio formate i vostri tartufi, disponeteli su un vassoio rivestito di carta da forno e riponeteli in frigorifero per almeno 30 minuti. A questo punto passatene alcuni nel cacao amaro, altri nel cocco e così via. Disponeteli in dei piccoli pirottini e servite.

Buona domenica amici!

Tartufi al cioccolato 2

Tartufi al cioccolato 3

8 commenti
  1. IL PINZA ha detto:

    Per me hai solo bisogno di una colazione decente….. 🙂
    Erano dieci anni che non la facevo più, da quando mio figlio aveva finito le elementari, e ho ricominciato solo questa estate con latte di soia e biscottini senza glutine…. non molto meglio della tua ma effettivamente la colazione ti migliora la giornata.
    La panna da usare è quella da montare o quella da cucina? Mi hai ucciso con le foto dei tartufini…. 😦

    • franciwp ha detto:

      Eh lo so ma per un po’ non posso mangiare nulla… panna fresca da montare 😊

  2. Alice ha detto:

    Meravigliosi questi tartufi! Super-invitanti 😀

Aiutami a tornare una pesona normale: commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: