Il filetto al pepe verde di Cracco

La mia casa si sta ribellando al mio trasloco. Sono passati quasi 4 anni da quando mi sono trasferita qui e, nonostante il budget ristrettissimo con cui abbiamo arredato casa, fino ad ora non c’era stato alcun tipo di problema. Adesso mancano pochi mesi al tanto agognato trasloco e ci sta crollando il tetto sulla testa. Negli ultimi 15 giorni è successo quanto segue: il lampadario della cucina ha smesso di funzionare per un guasto elettrico, ora cucino alla romantica luce dell’abat-jour (ovviamente ho guardato su google come si scrive), la tavoletta del water si sta staccando, un’inquietante macchia di muffa sta comparendo dietro l’armadio e, tragggggedia delle traggggedie il mio forno ha smesso di vivere proprio a cinque minuti dal termine della cottura dei muffin. Io non so cosa ho fatto di male nella mia vita precedente, ma probabilmente ero davvero una brutta persona.

Finchè la connessione internet è ancora funzionante (questione di giorni a questo punto) vediamo la ricetta del filetto al pepe verde di Cracco, che ha iniziato a cucinare questo piatto all’inizio della sua carriera, in un ristorante in cui utilizzavano così tanta panna da ammazzare totalmente il sapore del filetto (lo immagino in un angolo a piangere in posizione fetale per tale scempio).

Filetto al pepe verde CraccoINGREDIENTI PER 4 PERSONE:

400 gr di filetto di vitello pulito

150 gr di burro

4 spicchi d’aglio

pepe verde fresco in grani

sale

olio evo

 

Legate la carne con un doppio giro di spago e fatela rosolare in una piccola pentola col burro, un cucchiaino d’olio, l’aglio in camicia (che va tolto a metà cottura) ed il pepe verde. Fate cuocere bene il filetto, giratelo per fargli prendere colore in modo uniforme e continuate la cottura a fiamma dolce per circa 12 minuti. Attenzione a non far bruciare il pepe.

Togliete il filetto dalla casseruola e fatelo riposare per 5 minuti.

Filetto al pepe verde Cracco 2Intanto scolate la maggior parte del burro, togliete il pepe e tenetelo da parte, versate mezzo bicchiere d’acqua e sciogliete il fondo della pentola. Una volta che si è staccato fatelo bollire per 3 minuti fino ad ottenere la consistenza di un sugo legato.

Se il filetto si è raffreddato troppo potete metterlo in forno per alzare la temperatura.

Servite caldo e accompagnato dal sugo.

Io non vado matta per la carne, mangerei pasta dalla mattina alla sera ma fidatevi, questo filetto è veramente delizioso!!!

Filetto al pepe verde Cracco 3

2 commenti
  1. Con le case non si finisce mai! E comunque io sono alla continua ricerca della mia casa, quella dove non vedo l’ora di tornare quando sono via, quella che come apro la porta mi abbraccia col suo calore. Se tutto questo non lo senti quando entri in casa vuol dire che quella non è ancora casa tua e certe cose non avvengono a caso! Sono un po’ strega in questo… ma se non me ne vado via da qua impazzisco!

    • franciwp ha detto:

      Speriamo che quella in cui mi sto per trasferire sia quella giusta!!! 😀

Aiutami a tornare una pesona normale: commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: