Il risotto allo zafferano e midollo di Cracco

Sto combattendo contro la noia, sono a casa malata da mercoledì e non so più cosa inventarmi. Ho letto, ho finito la settimana enigmistica, ho fatto una lista della spesa così lunga da poter sfamare tutto il pubblico di Amici, ho guardato tutte le puntate di Grey’s Anatomy, ho addirittura rammendato tutto quello che avevo da rammendare. E adesso? Passerei volentieri il mio tempo a mangiare se non fosse che quando sto male perdo completamente l’appetito. Quando ero piccola avevo un bellissimo libro che se non ricordo male si chiamava: “cose da fare in un giorno di pioggia”. Era pieno di giochi da fare con la carta, figurine da ritagliare, immagini da colorare e ne sento profondamente la mancanza. Penso che mi metterò a disegnare sui muri per passare il tempo.

Intanto vediamo la ricetta di questo risotto veramente buonissimo. Prima però vorrei nuovamente esprimere il mio disappunto riguardo alle dosi. Mio caro Cracco, ritengo che 240 gr di riso non siano sufficienti per 4 persone, io e il Trattore lo abbiamo spazzolato tutto e non ne è avanzato nemmeno un cucchiaio. Insomma, è chiaro che se vado in un ristorante per mangiare 5000 portate sono ben felice di non trovarmi davanti un piatto enorme di risotto, ma, in casa, 240 gr di riso per 4 persone sono decisamente pochi. Sarei curiosa di andare al pranzo di Natale di casa Cracco, mi immagino degli antipasti finger food, 2 tortelloni a testa come primo, una fetta di zampone con un cucchiaino di purè e un cubetto di torta 1 cm x 1 cm. Secondo me si esce con la fame. Attendo un invito ufficiale per poter cambiare opinione.

Seconda precisazione: come è noto lo zafferano dona un colore giallo alle pietanze, nel mio caso il risotto tende leggermente al rosa. Dopo essermi disperata e aver pianto un pomeriggio intero ho scooperto che può dipendere dallo zafferano che si usa. Io ho utilizzato quello che mi hanno portato i suoceri direttamente da Istanbul. Allarme rientrato.

Risotto zafferano e midollo di CraccoINGREDIENTI PER 4 PERSONE:

240 gr di riso Carnaroli

80 gr di burro

30 gr di cipolla

40 gr di grana

2 litri di brodo di manzo

1 bicchiere di vino bianco

1 midollo

zafferano in pistilli (circa 10 pistilli a persona)

sale e pepe bianco

 

Triatate finemente la cipolla e fatela cuocere con 30 gr di burro a fuoco molto dolce per circa 7-8 minuti, finchè non risulta stracotta ma bianca.

Risotto zafferano e midollo di Cracco 2Unite il riso e tostatelo leggermente a fuoco medio per 2 minuti, quindi aggiungete i pistilli di zafferano e tostate ancora per circa 1 minuto.

Versate il vino bianco che dovrà evaporare a contatto con la casseruola calda. Appena sarà evaporato bagnate col brodo e salate leggermente. Cuocete per circa 14-15 minuti, versando il brodo a mano a mano che si asciuga. Potete anche usare la farina di riso (un cucchiaio raso ogni 2 persone) come elemento “legante”, aggiungendola quando mancano 3-4 minuti al termine della cottura (io non l’ho usata).

Spegnete il fuoco, mettete da parte la casseruola e lasciate riposare per circa 1 minuto, poi mantecate col resto del burro ed il grana, aggiungete 2 giri di pepe e aggiustate di sale.

Risotto zafferano e midollo di Cracco 3Sciacquate il midollo togliendo il sangue, tagliatelo a cubetti e aggiungetelo al momento della mantecatura.

Servite caldo.

Devo dire che è veramente buonissimo! Se vi fa impressione il midollo potete anche non usarlo, ma secondo me è un peccato.

Bene, ora vado costrirmi un fortino di cartone, devo pur trovare un modo per passare il tempo no?!

 

 

4 commenti
  1. usemart ha detto:

    nella noia della malattia ti sono vicinissima! oggi mi sono dedicata all’uncinetto e a Zoey 101… penso di aver toccato il fondo

  2. Sembra davvero buono, anche se il colore non è quello che volevi! Io utilizzo uno zafferano iraniano e non mi dà questo problema però è possibile che dipenda dalla provenienza!

    • Sì dipende dalla provenienza anche perchè il sapore era ottimo! 🙂

Aiutami a tornare una pesona normale: commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: