Fricassea

Forse sto esagerando. Forse dovrei trovarmi anche un altro hobby. Questa folgorazione mi ha colpito come un fulmine circa 2 ore fa… Ero impegnatissima a far guadagnare soldi (virtuali) al mio ristorante (virtuale), nel frattempo ascoltavo Alessandro Borghese che spiegava come preparare una perfetta pasta alla bottarga, e nello stesso momento una torta salata che probabilmente risulterà immangiabile si stava cuocendo nel forno. In pratica stavo: ascoltando ricette di cucina, giocando a cucinare, cucinando davvero. Quindi direi che c’è qualche problema e che forse nel mio scarso tempo libero dovrei interessarmi a qualcosa che non sia solo cucinare e mangiare quello che cucino. Qualche idea? Pensavo di buttarmi a capofitto nella Zumba fitness ma temo di non poter sopravvivere alla prima lezione.

Vabbè, visto che per ora la mia dipendenza da cuinaricettecibo non sembra svanire vi delizio con questo secondo di carne decisamente goloso e diverso dalla solita fetta di carne alla griglia. La fricassea è l’emulsione di uova e limone che serve a rendere più consistenti certi piatti, in particolar modo lo spezzatino di carne (per chi non lo sapesse eh).

FricasseaINGREDIENTI:

mezzo chilo di muscoletto di vitello

burro

mezza cipolla

prezzemolo tritato

100 gr di prosciutto cotto a dadini

vino bianco

maizena

2 tuorli

succo di mezzo limone

sale

 

Fate sciogliere una noce di burro in un tegame e fate rosolare la carne a pezzi.

Fricassea 2Aggiungete poi la cipolla tritata, un po’ di sale, il prezzemolo ed il prosciutto cotto a dadini. Bagnate con un po’ di vino bianco e fate evaporare. Unite poi dell’acqua e lasciate cucinare la carne.

Quando sarà cotta abbassate il fuoco e unite ancora un po’ d’acqua in cui avrete sciolto un cucchiaino di maizena.

In una ciotola sbattete i due tuorli col succo di limone.

Togliete la pentola dal fuoco, unite le uova sbattute, mescolate bene e servite caldo.

Il segreto è scegliere una carne che resti morbida e che non diventi una suola una volta cotta, quindi scegliete una taglio che abbia qualche nervatura.

Se questa ricettina vi è piaciuta cliccate qui e poi sul cuoricino sotto la mai foto per aiutarmi a diventare blogger ufficiale di Grazia.it. Buon appetito a tutti!

Aiutami a tornare una pesona normale: commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: